fbpx
Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="6518"]

Tre giorni a Tolosa: cosa vedere e dove alloggiare

Quando si pensa alla Francia si pensa immediatamente alla città di Parigi ma la Francia è tutta meravigliosa ed ogni regione ed ogni città offre storia, cultura, arte e paesaggi mozzafiato.

Così, complice un volo diretto Catania-Tolosa e la voglia di viaggiare di nuovo all’estero, abbiamo trascorso 3 giorni in questa meravigliosa città quasi ai confini con la Spagna.

Tolosa, la città rosa

Toulouse è conosciuta per essere soprannominata la “ville rose”, proprio perché al tramonto la città si colora di rosa grazie ai tanti palazzi costruiti con mattoni di argilla rossa. Vedere la città al tramonto (il sole tramonta non prima delle 21,30/22.00) rende tutto ancora più magico.

Ma cosa non devi assolutamente perdere se vai a Tolosa?

Place du Capitole:

sede dell’amministrazione cittadina, storico edificio con una facciata lunga dodicimila metri quadri. Al centro di Place du Capitole è disegnata la croce occitana a 12 punte, ognuna sormontata da un cerchio. In ogni cerchio è disegnato un segno zodiacale. Tre bandiere sventolano sulla facciata dell’edificio: quella europea, quella francese e quella occitana, un tributo alla cultura e alle lingue (langue d’oc) originarie della regione.

Da Place du Capitole potete dirigervi direttamente a piedi verso la Basilique de Saint-Sernin, una delle principali chiese della città e patrimonio mondiale dell’Unesco (e tappa del cammino di Santiago in Francia).

Place du Capitole Tolosa

 

Localini a Place Saint Georges

Se cercate un posticino dove mangiare, a Place Saint Georges troverete certamente quello che fa per voi, ristoranti con tavolini direttamente sulla piazza e tanti giochini dove poter intrattenere i bambini.

galette

Passeggiata sul Pont Neuf

Immancabile una passeggiata sul “Pont Neuf” per ammirare la Garonne. E’ il ponte più antico (a discapito del nome neuf-nuovo) della città ed unisce le due sponde del fiume. Uno dei luoghi più suggestivi della città insieme al Canal du Midi.

Pont neuf tolosa

Il Canal du Midi è un canale artificiale, voluto da Re Sole, che collega la Garonne al Mar Mediterraneo e all’Oceano Atlantico. Bellissimo attraversarlo e scoprire anche l’ampia vegetazione. Sul Canal du Midi si trova anche “La maison de Violette” un’imbarcazione che all’interno contiene un vero e proprio museo dedicato alla violetta, fiore simbolo della città di Tolosa, ed una serie di souvenir a tema.

Canal du Midi

Toulouse è una città da percorrere anche a piedi per scoprire i suoi tesori nascosti, come l’Hotel D’Assezat, edificio storico progettato da Nicholas Bachelier. Bellissimo passeggiare anche lungo la rue de la Daurade e ammirare i vari vicoletti e negozi.

Toulouse stradina

Le marché Victor Hugo

Altra imperdibile tappa di Toulouse è il mercato Victor Hugo, storico mercato coperto dove trovate alcuni prodotti tipici della zona. Adoro girare per mercati anche se quelli del Sud Italia sono decisamente più caratteristici. 🙂

Mercato victor hugo tolosa

Dove ammirare Toulouse dall’alto?

Andate nel terrazzo de Les Galéries La Fayette, qui troverete un locale “Ma biche sur le toit”, dove poter prendere un aperitivo ammirando i tetti di Tolosa, assolutamente suggestivi.

Tolosa sui tetti

Dove alloggiare a Toulouse?

Ho avuto la fortuna di alloggiare in due bellissimi hotel della città: Hotel Saint Claire per i primi 2 giorni e l’Hotel Villa du Taur, in pieno centro, dove mi hanno ospitato in una bellissima junior suite con tanto di Jacuzzi. Proprio all’Hotel Saint Claire, ho avuto la possibilità di scoprire ancora meglio questa città, grazie al loro “jeu de piste”, una sorta di “caccia al tesoro” in cui scoprire le parti nascoste e più insolite della città. Passeggiando tra le vie delle città abbiamo infatti potuto ammirare alcuni capolavori di street art, bistrot caratteristici e negozietti dalle vetrine magiche e piene di fascino (sì, ho una passione vetrine!)

vetrine Tolosa

Se volete scoprire altre curiosità sulla città, potete seguirmi sul mio profilo Instagram @sara.aiello_ in cui trovate le stories in evidenza “Toulouse”.

Hotel Villa du Taur

Leggi anche: https: Cosa vedere a Mont Saint Michel

 

 

 

Comments

comments

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.