Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="6518"]

Menu settimanale: 3 ricette per bambini da 1 a 3 anni

Qualche giorno fa, su instagram, vi ho parlato di come mi stia organizzando in cucina considerando i vari impegni settimanali miei e dei miei bambini.

La soluzione del menu settimanale è ideale per chi deve incastrare gli orari lavorativi con le esigenze (ed i gusti!) di tutta la famiglia, perfetta per risparmiare sui costi della spesa settimanale e per avere sempre già in mente cosa cucinare ed evitare dunque la classica domanda quotidiana del “cosa cucino oggi?”

Ricette semplici ideali per tutta la famiglia

Non essendo precisamente una cuoca provetta, ho stilato un menu settimanale fatto di ricette semplici, ideali per tutta la famiglia e per bambini da 1 anno in su.

I miei bimbi mangiano tutto ma spesso, per far mangiare frutta e verdura, cerco di preparare dei piatti che siano ricchi di nutrimenti e al contempo gustosi.

Una delle ricette più amate dai miei bimbi sono le polpettine di zucchine e galbanino, semplicissime da preparare e dal gradimento assicurato.

Potete prepararle col Bimby oppure semplicemente a mano.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr di zucchine
  • 1/2 cipolla
  • 2 uova grandi
  • 100 gr di Galbanino
  • 20 gr di parmigiano reggiano
  • sale qb
  • 20 gr pan grattato

Tagliate mezza cipolla e fatela appassire in una padella, dopo aver lavato le zucchine, tagliatele a cubetti ed aggiungetele in padella. Una volta cotte e tiepide mettete le zucchine in una terrina e amalgamatele insieme al parmigiano grattugiato, al sale al galbanino tagliato a cubetti e alle uova già sbattute. Per ottenere un composto più compatto aggiungete man mano il pan grattato.

Aiutandovi con un cucchiaio, formate delle polpette, ripassatele nel pangrattato e riponetele in un vassoio.

Potete cuocerle in una padellina antiaderente per 5 minuti circa oppure farle cuocere in forno a 180 gradi per circa 15/20 minuti. (Oltre alle zucchine potete aggiungere anche altre verdure, io spesso aggiungo le carote!)

Risotto alla pizzaiola

Altro piatto perfetto per i nostri bimbi, utile anche quando si hanno pochi ingredienti nella dispensa, è il risotto alla pizzaiola che ho scoperto grazie all‘App Bimby. Il procedimento lo trovate online o nell’applicazione stessa ma ve la riporto qui.

Ingredienti

  • 1 spicchio aglio
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • 200 g passata di pomodoro
  • q.b. origano
  • 350 g riso carnaroli
  • 700 g acqua
  • q.b. sale fino
  • 160 g mozzarella30
  • g burro

Preparazione:

  1. Mettere nel boccale l’aglio: 10 sec. vel. 8.
  2. Raccogliere sul fondo con la spatola e aggiungere l’olio: 3 min. 100° vel. 3.
  3. Aggiungere la passata e l’origano: 10 min. temp. Varoma vel. 1 senza misurino.
  4. Aggiungere il riso: 3 min. temp. Varoma vel. 1 antiorario senza misurino.
  5. Aggiungere l’acqua e il sale: tempo indicato sulla confezione temp. Varoma vel. 1 antiorario con il cestello capovolto sul boccale al posto del misurino.
  6. Aggiungere la mozzarella ben strizzata e tagliata a tocchetti e il burro: 1 min. vel. 1 antiorario.
  7. Lasciar riposare un altro minuto nel boccale prima di impiattare e servire.

Sarà un successo garantito. Per un piatto ancora più gustoso, potete impiattare il riso su una pirofila, aggiungere altro formaggio in superficie e lasciar gratinare per 5/10 minuti in forno.

Pizzette di patate

In assoluto uno dei piatti più semplici e più amati dai bambini, le pizzette di patate.

Ingredienti:

  • 500 gr di patate
  • 1-2 uova
  • 90 gr di pangrattato
  • 30 gr di parmigiano
  • sale qp

Fai bollire le patate, schiacciale e uniscile all’uovo sbattuto precedentemente. Aggiungi il pangrattato e il parmigiano e forma delle pizzette. Cuoci in una padella antiaderente per circa 3/4 minuti per lato.

I vostri piccoli commensali apprezzeranno di sicuro!

Leggi anche: Ricetta polpette vegetariane, come far mangiare la verdura ai bambini

Photo by James Besser on Unsplash

Comments

comments

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *