Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Fruittella, una mattina all’insegna di laboratori buoni e creativi al Mammacheblog

Quest’anno per me è stata la prima volta al Mammacheblog. Che dire? E’ stato un vero e proprio turbinio di emozioni, una gioia nel conoscere di persona le tante mamme blogger con le quali ci scriviamo e ci sosteniamo ogni giorno. Un piacere scoprire chi sta dietro le quinte e garantisce un’organizzazione impeccabile e workshop interessanti. A colpirmi maggiormente, le attività rivolte ai più piccini. Come l’area di Fruittella dedicata ai bambini con laboratori creativi e appetitosi. 

Un accampamento indiano e giochi di frutta con Fruittella 

A scandire la giornata, nell’area Fruittella, i laboratori studiati ad hoc per i bambini. Il mood dei laboratori: “Creare con la frutta”, per stimolare la fantasia e la manualità dei bimbi realizzando piccole “sculture”. Un mix di profumi e colori che hanno divertito anche noi mamme intente a guardare i bambini divertirsi ed interagire tra di loro per mostrare le loro opere, belle da vedere e buone da mangiare. 

I bambini si sa, amano i giochi di ruolo e adorano travestirsi, allora non c’e’ nulla di meglio di un campo indiano allestito di tutto punto, con tanto di tende “teepee”, archi, frecce e parrucche corredate da trecce e piume da Grande Capo “Augh!”. Questo l’allestimento creato da Fruittella per permettere a genitori e bambini di giocare e divertirsi insieme. 

Campo indiano e laboratori creativi di Fruittella al mammacheblog

Perché vuoi non farti una foto con arco e frecce, improvvisandoti un capo tribù senza prenderti troppo sul serio? Bellissimo poter trascorrere delle ore in compagnia dei bimbi per ridere e scherzare con spensieratezza senza la preoccupazione di dover dire “non posso”, ma semplicemente dicendo “sì”, ci sono… sì, divertiamoci insieme. 

Fruittella e il campo indiano al mammacheblog il potere di un Sì

Il potere di un sì 

E’ il tema su cui è incentrata la comunicazione di Fruittella, perché in fondo è bello poter ritornare bambini, vedere tutto dal loro punto di vista, assaporare il gusto di una caramella come quando eri piccino. Si dice “sembri un bimbo davanti ad un cesto di caramelle”. Io sabato scorso mi sono sentita così: felice di trascorrere una mattina all’insegna della bontà! 

Fruittella, il potere di un Sì

*post sponsorizzato

Comments

comments

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *