Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Mobilità sostenibile per aiutare l’ambiente: scelte etiche ed ecologiche

Da quando sono diventata mamma, le mie giornate sono scandite da diversi impegni. Accompagnare i bimbi a scuola e riportarli a casa, andare a lavoro, uscire dopo pranzo per le varie attività sportive o ludiche, fare la spesa. Insomma, come ogni genitore, passo buona parte della giornata in macchina. E la cosa mi stressa un pò considerando che odio guidare.

Se a questo si aggiunge il fatto che gli scarichi emessi dalle macchine sono la principale causa di inquinamento nei centri urbani, trovare mezzi di spostamento diversi dall’auto diventa indispensabile.

Mezzi di trasporto e inquinamento

Spesso sentiamo parlare di guida a targhe alterne e zone ZTL nei centri storici . Sono misure per contrastare l’inquinamento cittadino causato dai mezzi di trasporto privati. Passeggiando in un qualsiasi centro di qualsiasi città italiana ci si rende conto di quanto inquìnamento, non solo atmosferico ma anche acustico, producano le auto.

Mobilità sostenibile

In molte città, in Italia e nel mondo, si stanno creando diversi progetti di mobilità sosteniblie per limitare l’uso delle auto private. Incentivare forme di mobilità più green in grado di diminuire l’impatto ambientale, sociale ed economico è la sfida per il futuro. I principali promotori di tali iniziative sono le amministrazioni pubbliche che promuovono politiche che disincentivano l’utilizzo delle auto private a favore di forme diverse di mobilità.

Forme di mobilità alternative

E se lasciassimo l’auto in garage quale sarebbe l’alternativa? Mai come oggi le alternative all’utilizzo delle auto private sono molteplici e adatte a tutte le esigenze. Si può scegliere la formula del car sharing, i mezzi di trasporto pubblici come tram, metro e bus, biciclette elettriche o, semplicemente, camminare a piedi.

Le città che adottano mezzi di trasporto pubblici integrati sono quelle in cui l’aria è più salubre e ci sono meno ingorghi. Senza contere che, in talmodo, la città è più vivibile anche per i bambini.

mobilità sostenibile, le scelte ecologiche della nuova polizza generali assicurazioni


Mobilità e sicurezza

Si evolve il nostro modo di vivere la mobilità e si evolve anche il nostro bisogno di sentirci sicuri a prescindere dal mezzo con cui decidiamo di muoverci dentro e fuori le città. A questo senso di sicurezza risponde la nuova polizza assicurativa di Generali “Immagina strade nuove”

Immagina strade nuove. La nuova polizza assicurativa di Gerali

La nuova polizza assicurativa di Generali, Immagina strade nuove, risponde alla perfezione alle nuove esigenze di mobilità sostenibile.Questa nuova polizza copre ogni mezzo di trasporno usiamo di scegliere per muoverci in città. Che sia l’auto, la bici, o i mezzi di trasporto pubblici, Immagina strade nuove copre qualsiasi esigenza assicurativa per noi e le persone a cui teniamo di più. E’ una polizza altamente personalizzabile che si può estendere ad altre cinque persone e che offre un set di servizi di prevenzione ed assistenza in più per le giornate in movimento.
Grazie al kit satellitare, inoltre, si può godere di diversi servizi aggiuntivi. Tra questi, il mio salvavita, il trova veicolo. Non so voi ma se io posteggio l’auto nel parcheggio di un centro commerciale non riesco mai a ritrovarla ed è facile trovarmi camminare sperduta tra la selva dei veicoli parcheggiati alla ricerca del mezzo per tornare a casa.

Per saperne di più vi suggerisco di andare sul sito di Generali assicurazioni dove potrete trovare pure i documenti informativi in pdf da scaricare se volete, anche voi, sottoscrivere questa innovata offerta assicurativa .

Sicurezza ambientale sicurezza personale

La mobilità sostenibile è uno dei punti chiave per la salvaguardia dell’ambiente e per la salubrità delle nostre città. Occuparci della sicurezza ambientale è un dovere che dobbiamo a noi e ai nostri figli. Noi siamo i custodi del mondo ma i veri proprietari sono le generazioni future. Oggi possiamo farlo tutelando anche la nosta sicurezza personale. Quindi niente più scuse: monitamo in sella alle nostre bici, pargoli al seguito, e passeggiamo per i nostri meravigliosi centri cittadini!

(articolo sponsorizzato)





Comments

comments

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *